0

Università D’Annunzio: studenti idonei non beneficiari, dove sono finiti i fondi?

Condividi

Gli studenti dell’università di Chieti-Pescara sembrano stati dimenticati e sono ancora in attesa dei bonifici da aprile per le borse di studio 2020-2021

Sono mesi che mi auguro di non avere più preoccupazioni sul riuscire o meno a pagare l’affitto, mesi che mi sento dire di aspettare, perché? […] Ultimamente mi sento abbastanza presa in giro, in quanto privata di quello che è uno dei principali diritti di uno studente.” Questa è soltanto una delle varie testimonianze di studenti dell’università D’Annunzio, idonei alla borsa di studio ma non beneficiari.

Più di trecento studenti idonei alla borsa di studio sono ancora in attesa dei bonifici da aprile, in quanto la promessa della copertura totale per le borse di studio 2020-2021 da parte della Regione Abruzzo continua a non essere mantenuta. Dove sono finiti questi fondi? Tra le domande che tutti gli studenti si stanno facendo, sorge anche spontanea una preoccupazione: ora che sono uscite le graduatorie provvisorie per le borse di studio 2021-2022, come si procederà visto che i fondi da dispensare aumenteranno?

Anche i rappresentanti degli studenti si uniscono al coro, indignati, cercando di sollevare la questione. Alle richieste di chiarimento dei rappresentanti, l’ADSU risponde “Ad oggi non è ancora pervenuto nulla e quindi quindi non è possibile indicare una tempistica per i pagamenti“.

 

Carmela Santulli, presidente dell’Associazione Studentesca 360 Gradi, fa un appello alla Regione Abruzzo: “Sono 7 mesi che gli studenti attendono fondi, lasciano affitti, pensano di rinunciare al proprio diritto allo studio. La Regione rispetti gli impegni presi e si ricordi che l’istruzione non è un privilegio.

Associazione Studentesca 360 Gradi, università di Chieti

Redazione Romboweb – Irene Ciafardone


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *