0

Università Aldo Moro: prorogata la data per inserimento dati ISEE

Condividi

ISEE 2016 calcolabile solo entro il 31 dicembre 2016. L’UniBa accetta ISEE 2017 e proroga la data di inserimento e comunicazione entro il 24 febbraio. Gli studenti non pagheranno il massimo tassabile.

L’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è un indicatore che misura la ricchezza posseduta dalle famiglie al fine di accedere a servizi, agevolazioni e contributi erogati dall’INPS o da altri enti, quali Comuni e Università. Nel nostro caso serve a inquadrare gli studenti in fasce di reddito delineate nel sistema contributivo per poi definire l’importo delle rate da versare.

La data di scadenza per la presentazione dell’ISEE 2016 (tecnicamente relativa al reddito e patrimonio dell’anno 2015) era fissata per il 14 gennaio 2017, tuttavia l’indicatore era calcolabile entro lo scorso 31 dicembre 2016. Gli studenti, ignari, non hanno effettuato la comunicazione al CAF della propria situazione reddituale patrimoniale per tempo con la conseguenza di non poter ottenere la dichiarazione entro la data prestabilita dall’UniBa. La mancata dichiarazione farebbe inevitabilmente accedere gli studenti nel fasce di reddito più alte con la conseguenza del massimo tassabile. Unici esonerati i richiedenti di borsa di studio.

Le associazioni studentesche, appena giunte a conoscenza del disagio, hanno prontamente inviato una richiesta di proroga della comunicazione dati ISEE al 24 febbraio che ha permesso per quest’anno anche l’accettazione dell’ISEE 2017. Infatti, per gli studenti ritardatari, non sarà più quella del 2016 a dover essere comunicata, bensì quella del 2017 (reddito e patrimonio dell’anno 2016): così facendo gli universitari rientreranno, come è giusto che sia, nelle fasce di reddito consone.

Redazione Romboweb-Bari

Giammario Angelilli

 


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *