0

Unich: studenti, occhio alle scadenze. Tutte le indicazioni utili per il nuovo anno accademico

Pagamento delle tasse, immatricolazione, richiesta ISEEU: tutte le scadenze da ricordare e le indicazioni utili per il nuovo anno accademico

scadenze

Come ogni anno, veterani e studenti di primo pelo, si ritrovano di fronte un alto muro di scartoffie e pratiche burocratiche, spesso senza sapere come superarlo. In questo articolo, si cercherà di chiarire le idee a riguardo iniziando con le novità di quest’anno in ambito di tasse e scadenze, soffermandoci sul temuto documento ISEEU allo scopo di spiegare di cosa si tratta, come ottenerlo e a cosa serve.
Gli studenti dovranno partecipare ai costi dei servizi didattici mediante il pagamento della contribuzione universitaria, strutturata in fasce reddituali con riferimenti alla condizione economica dello studente risultante dall’Attestazione ISEE. Lo studente interessato, prima di immatricolarsi, dovrà compilare la DSU per ottenere l’Attestazione ISEE-U.
L’immatricolazione ai Corsi di laurea avviene in modalità online e termina con il pagamento della 1° rata fissa (di euro 156,00), mentre per i Corsi di Laurea ad accesso libero, va effettuata con il pagamento della 1° rata dal 4 agosto al 5 novembre 2020.
L’iscrizione ad anni di corso successivi al primo non è automatica, ma va effettuata online dal 5 agosto 2020 ed entro e non oltre il 5 novembre 2020, oltre questa data ricordiamo le scadenze imminenti del 5 novembre per l’iscrizione o immatricolazione e del 12 novembre per la
trasmissione dei documenti riferiti ad ISEE ANNOTATI. Le graduatorie definitive delle borse di studio verranno pubblicate il 31 dicembre.
Gli studenti che intendono laurearsi nella sessione autunnale o straordinaria dell’Anno accademico 2020/2021 non necessitano di rinnovo per quanto riguarda l’iscrizione.

ISEE e ISEEU: perché è importante ricordare la differenza

Ogni studente può rendere consapevole l’università dei propri dati riguardanti la situazione di reddito familiare ( contenute nell’ISEEU). Nel caso dell’università è necessario lo specifico ISEEU, ovvero ISEE Università per il calcolo delle tasse che ogni studente dovrà approntarsi a pagare. Per ottenere questi dati basta recarsi presso il proprio comune di residenza ad un commercialista, all’INPS o a un CAF che dopo aver ricevuto i documenti richiesti compileranno la DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica) per far si che in qualche giorno lavorativo l’ISEE richiesto sia pronto. Per il nostro ateneo la presentazione dei dati contenuti nel modello ISEEU avviene in modo automatico in quanto estrae i dati necessari direttamente dai server INPS. Differente è il caso di richiesta di borsa di studio che tramite l’ADSU avviene inserendo dati essenziali della DSU sulla propria pagina del sito dell’ente. 

E’ efficace per tutti dichiarare la propria situazione economica attraverso il documento ISEEU perché l’Università D’Annunzio distingue gli studenti in fasce che si differenziano in base al reddito dichiarato. Infatti, sarà la fascia di appartenenza dello studente a determinare l’ammontare del pagamento delle tasse durante l’anno accademico ( più il reddito risulterà alto, più le tasse aumenteranno annualmente). 

Tasse: le novità sulle agevolazioni previste per il nuovo anno accademico

Il nostro ateneo agevola gli studenti in difficoltà e gli studenti meritevoli. Ad esempio è previsto l’esonero parziale pari al 50% del contributo dovuto per gli studenti che si immatricolano ed hanno conseguito un voto di diploma superiore pari a 100/100. Inoltre, vi è un esonero parziale sul contributo universitario per le matricole con disabilità o con invalidità pari o superiore al 66% ed esiste una riduzione del contributo universitario anche per studenti con fratelli e sorelle iscritti agli atenei della regione Abruzzo.

Redazione Romboweb – Irene Ciafardone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.