0

Una primavera a tutto teatro!

marrucino

La stagione primaverile al teatro Marrucino

Il Teatro a Chieti è una cosa seria. Lo dimostra la presenza in città di uno dei pochi teatri di tradizione in Italia, il prestigioso Teatro Marrucino (già Teatro San Ferdinando), inaugurato nel 1818 con la Cenerentola di Puccini.

Negli anni, attraverso alterne vicende, l’edificio teatrale è entrato a far parte a pieno titolo della vita della città contribuendo a rendere Chieti la realtà culturale che tutti conosciamo.Sebbene la prima parte della stagione sia già conclusa con successo, la primavera non sarà povera di eventi per tutti gli amanti del teatro in ogni sua forma.

Si inizia con la prosa che prevede ancora due imperdibili spettacoli. Il 21 e 22 marzo,  in concomitanza con l’arrivo della primavera, il Marrucino propone “Ben Hur” di Gianni Clementi.

Ad aprile, invece, l’11 e il 12 in replica, la stagione si concluderà con “Se ‘nnumari” di Salvatore Rizzo.

Per gli amanti della concertistica il 27 marzo è previsto “Ravel in Jazz”, rivisitazione in chiave jazzistica di alcuni dei capolavori del geniale compositore.

Per i più piccoli, nella rassegna di “Teatro Ragazzi”, il 28 marzo andrà in scena “La favola delle tre melarance” ed il 18 aprileVentimila leghe sotto i mari” ad opera di Potlach.

Da non dimenticare, infine, gli eventi “esterni”, come il “Blind Date”, concerto al buio di Cesare Picco che è previsto per il 26 marzo al Supercinema.

Il Teatro ospiterà poi, come di consueto, la XIII edizione del Premio Prisco che potrà vantare ospiti prestigiosi come Roberto Donadoni e Daniele Verde. Appuntamento per il 4 maggio.

Da non dimenticare, infine, lo spettacolo realizzato da alcuni studenti della D’Annunzio. Diretti da Vincenzo Giordano, gli studenti metteranno in scena, in un’unica serata, due spettacoli – “Le Cognate” di Michel Tremblay e “Nemico di classe” di Nigel Williams. L’incasso sarà totalmente devoluto al Teatro Marrucino.

Claudia Falcone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.