0

Ud’A: nominato il nuovo Cda d’ateneo

Alla d’Annunzio è stato nominato il Cda tra riconferme e nuovi componenti. Tutti i dettagli

Il Rettore dell’Università d’Annunzio, Sergio Caputi, ha nominato il nuovo Cda. Dopo la scadenza del precedente mandato, si è provveduto a rinnovare la composizione del Consiglio d’amministrazione all’interno dell’Ateneo abruzzese. Il Consiglio d’amministrazione, infatti, insieme con il senato accademico, è il centro nevralgico dell’Università e quindi, vitale per il suo funzionamento. Il Cda è l’organo collegiale di governo dell’Università che ha funzioni di indirizzo strategico, programmazione e controllo delle attività relative alla gestione amministrativa, finanziaria e patrimoniale dell’Università.
Governa, quindi, l’Ateneo ed è composto da 10 membri nominati attraverso un decreto del rettore. I componenti, o consiglieri, sono divisi in 5 appartenenti ai ruoli dell’Ateneo, 3 esterni e 2 rappresentanti degli studenti.
Il Cda viene solitamente convocato dal Presidente, quando necessario ed opportuno, e può essere richiesto dalla maggioranza dei suoi componenti in forma scritta. Ogni seduta viene dichiarata valida quando vi partecipa la maggioranza dei componenti. I rappresentanti degli studenti sono gli unici componenti a non essere nominati dal rettore, ma sono gli stessi studenti che, attraverso le votazioni, nominano i loro rappresentanti. Questi ultimi sono gli unici a non essere stati rinnovati a causa della pandemia che ha reso impossibili le elezioni studentesche. Per questo motivo il rettore ha segnato come data il 31 marzo, termine entro il quale dovranno essere rinnovati anche i rappresentanti degli studenti, attraverso regolari votazioni ed elezioni. Il Cda, dunque, è così composto: Paolo Fusero, Elisabetta Di Mauro, Oriana Trubiani, Grazia Buta e Goffredo de Carolis sonoi 5 membri interni, Nino Palantonio, Lucio Laureti e Gianluca Nardone i 3 esterni; Martina De Marco Agrosì e Nicola D’Ambrosio rimangono per ora i due rappresentanti degli studenti. Per quanto riguarda Oriana Trubiani (docente di Istologia), Lucio Laureti e Gianluca Nardone si tratta di una riconferma, in quanto già in carica dal precedente mandato. Tale procedimento è consentito proprio perché un membro del Cda può rimanere in carica anche per due mandati, ma non di più.
I nuovi sono: Paolo Fusero, direttore del Dipartimento di Architettura; Elisabetta Di Mauro, docente di Storia Greca e Grazia Buta, docente ordinario di Diritto Commerciale dell’area economica. Goffredo De Carolis è l’unico rappresentante del personale tecnico amministrativo, ex senatore accademico ed ex membro del Cda della fondazione d’Annunzio, che ringrazia il rettore Caputi, «Perché non c’è alcun obbligo di inserire un rappresentante del personale tecnico amministrativo all’interno del Cda».

Redazione Romboweb – Marzia Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.