1

La d’Annunzio perderà il Pef 24; il percorso passa all’Unidav

Condividi

Il Pef24, percorso formativo per l’acquisizione dei 24 CFU passa all’Unidav; ecco l’offerta presentata

“……noi abbiamo intenzione di fare una telematica molto seria in cui ci sarà una forte frequenza, rispetto a quella che c’è stata in passato, degli studenti”.

Le parole del Rettore Caputi in seguito ai fatti accaduti nell’Università telematica Leonardo Da Vinci

L’Unidav, la telematica costola della d’Annunzio, deve ripartire e dimenticare le  storie di riciclaggio, di contratti e firme falsi.
Per ripartire, la d’Annunzio preferisce puntare sul piano economico cercando probabilmente di far risalire le casse. Quel grido di protesta degli studenti mai accolto, “Niente lezioni da marzo e ci chiedono di pagare le tasse!”, viene nuovamente eclissato da quei bilanci in rosso.

In questo scenario, l’amministrazione del campus teatino-pescarese pensa ad una soluzione utile per rinforzare il portafoglio.

Il Pef 24 passa all’Unidav: ecco la proposta “marketing” per la telematica.

Per problemi di logistica, come cita appunto il comunicato presente sulla piattaforma dell’UdA, il percorso formativo finalizzato all’acquisizione dei 24 CFU non sarà più attivo presso le strutture del campus. L’offerta passerà, in seguito ad una “collaborazione didattica”, nella sede della telematica di Torrevecchia.

La struttura dell’offerta presentata (eventuali costi ed agevolazioni):
“Gli studenti Ud’A che risultino iscritti all’ultimo anno, “in corso” o “fuori corso”, ai Corsi di Laurea Magistrale o Magistrale a Ciclo Unico, ad una Scuola di Specializzazione o ad un Dottorato di Ricerca, qualora interessati all’acquisizione dei crediti aggiuntivi di cui al DM 616/2017 potranno presentare domanda di immatricolazione al Percorso Formativo “24 CFU” attivato da UNIDAV. In forza dell’Accordo intervenuto con l’Ateneo Telematico UNIDAV gli studenti Ud’A saranno esonerati dal pagamento della contribuzione prevista – fatta eccezione di quella dovuta per legge (imposta di bollo pari a € 16,00) – per l’iscrizione ai soli insegnamenti erogati on line e per max 12 CFU.”

SCARICA IL PDF: AVVISO PEF 24 

I costi previsti dall’offerta (presenti sul sito dell’Unidav).
i 24 CFU, che potranno essere acquisiti attraverso 12 CFU in modalità frontale e 12 CFU in modalità online, avranno un costo complessivo (comprensivo di 4 Corsi Singoli da 6 CFU ciascuno) è di € 500,00 + € 16,00 (imposta di bollo).

12 CFU derivanti da lezioni frontali (a Torrevevecchia teatina) e 12 CFU da lezioni online. (galleria immagini)

Per evitare un disagio si rischia di crearne altri…

Per criticità di ordine logistico, quindi, la d’Annunzio accetta la proposta di collaborazione presentata dall’Unidav. (Ma tutti quei lavori di riqualificazione delle sedi teatina/pescarese non dovrebbero migliorare queste criticità logistiche?)

“[…]al fine di assicurare comunque ai propri studenti la possibilità di fruire del percorso formativo in questione presso l’Ateneo Telematico UNIDAV edi evitarneil disagio derivante dalla necessità di iscrizione presso Atenei territorialmente distanti.”
Per evitare un disagio probabilmente si rischia di crearne altri. Ad esempio, lo studente Ud’A (con molta probabilità un fuori sede) sarà obbligato a recarsi a Torrevecchia Teatina. I collegamenti con le linee autobus urbane non sono semplici a meno che non si sia automuniti . 

SCARICA IL PDF: AVVISO PEF 24 

Redazione Romboweb Giornale studentesco universitario
Claudio Tucci


Condividi

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *