0

Convocata una task force per risolvere la questione delle aule

Dopo numerosi disservizi e incomprensioni è stata convocata una task force per risolvere la problematica questione delle aule e della calendarizzazione didattica.

picmonkey-collage

Dopo diverse segnalazioni, che denunciavano incomprensioni e disservizi sulla capienza e sulla disponibilità delle aule, è stata indetta una riunione che vedrà la partecipazione dei referenti di area e i direttori di corso di laurea e dipartimento per “riallineare” definitivamente la programmazione didattica. Seguirà finalmente una metodologia generale per tutto il sistema che verrà posto online sul programma applicativo U_GOV spazi e calendario.

Ci sarà un adeguamento della programmazione tenendo conto della capienza effettiva delle aule e si terrà conto della minimizzazione degli spostamenti (da un plesso ad un altro) che gli studenti dovranno affrontare. Si tenderà verso un annullamento delle sovrapposizioni di orario degli insegnamenti obbligatori e verranno messe a disposizione delle aule riservate allo studio. Altro tema importante che verrà affrontato è l’adeguamento dei supporti didattici tecnologici, infatti la nostra università ancora non dispone di apparecchi multimediali per lezioni in videoproiezione.

La minimizzazione delle modifiche degli orari semestrali non deve essere un traguardo ma un obbligo da parte dell’università per garantire un servizio fluido ed efficiente e questa non può che essere una bella notizia per gli studenti che vedono avvicinarsi periodi intensi di studio e di corsi.

Jacopo Bassetta 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *