0

Borse di studio UniBA: gli idonei diventeranno automaticamente borsisti

Condividi

Raggiunto il 100% di copertura per le borse di studio. Stanziati 15 milioni di euro in più per poter concedere le borse di studio a tutti i richiedenti.

L’Adisu (agenzia per il diritto allo studio universitario) è l’ente presente in ogni regione che si occupa dei servizi agli studenti come il “Cerco Alloggio”, il settore che permette agli studenti di affacciarsi al mercato degli affitti, o il prestito di libri per sostenere esami e, cosa più importante, l’assegnazione delle borse di studio come rimborso annuale delle spese.

Tali borse di studio vengono assegnate solo nel caso in cui lo studente soddisfi determinati criteri, infatti è necessario rientrare nella soglia minima di reddito calcolabile tramite l’ISEE e poi raggiungere i crediti (CFU) necessari per ottenere il “merito”. Gli studenti, che sono interessati alla borsa di studio, avviano ogni anno la procedura e, una volta terminata, possono ottenere lo status di  “non idoneo” qualora non vengano soddisfatti i criteri o lo status di “idoneo” nel caso contrario. Gli idonei hanno come benefici una tessera per le mense convenzionate con l’Adisu e un’unica tassa rimborsata ad aprile quasi per intero. Si diventa beneficiari, invece, una volta rientrati nelle graduatorie di assegnazione, che, nel maggior numero dei casi non coprono l’ingente numero degli “idonei”. Questa volta però nel Consiglio di Amministrazione dell’Adisu tenutosi il 24 febbraio è stato certificato il 100% di copertura delle borse di studio. Per ottenere questo risultato sono stati stanziati, per la sola sede barese, 15 milioni di euro di cui 14 sono già in possesso dell’ente, mentre la parte restante verrà disposta dalla regione Puglia.

Entro il 31 marzo saranno pubbliche le graduatorie della seconda assegnazione in cui verrà reso noto che tutti gli idonei diverranno immediatamente borsisti. Un’importante vittoria per gli studenti che quest’anno vedono garantire  un loro incomprimibile diritto. Il diritto allo studio. 

Redazione Romboweb-Bari

Giammario Angelilli


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *